SIA:the right partner for IT needs

Verifica organizzativa e consulenza

 

diagnostico_crisis.jpgIn un mercato che è in costante fermento, sempre di più l’intermediario assicurativo deve identificarsi come un imprenditore che persegue lo sviluppo e la crescita della propria struttura.

 

Negli ultimi anni si è assistito al progressivo aumento dei costi di gestione e alla continua erosione dei margini operativi aziendali. Le cause sono molte e imputabili a diversi fattori, tra cui i principali sono:

  • il continuo riassetto delle compagnie operanti nel mercato assicurativo italiano
  • il cambiamento del panorama legislativo di riferimento, come ad esempio la rescindibilità dei contratti poliennali (Legge Bersani)
  • i livelli provvigionali sempre più bassi, in un mercato sempre più competitivo
  • la crescita dei costi per l’aumento degli adempimenti amministrativi  (7A, 7B, privacy e, più in generale, gli obblighi derivanti dalla compliance ISVAP)

 

In questo  contesto, è necessario che l’organizzazione, l’attenta pianificazione degli obiettivi e la definizione di processi gestionali efficienti riescano a sopperire al vuoto lasciato dalla redditività sempre più bassa.

 

diagnostico_plan.jpg
Ottimizzare la gestione conviene
, in quanto l’intermediario ottiene un aumento dell’efficienza, la diminuzione dei costi e conseguentemente l'aumento della redditività. Ottimizzare conviene anche alle compagnie di assicurazioni, che non sempre identificano la loro crescita nello sviluppo professionale e imprenditoriale dei loro agenti.

 

 

 


D’altro canto, non cambiare né innovare significa mettere a rischio la sopravvivenza stessa della propria impresa!

 

Diagnostico.jpg
Per garantirsi continuità e sviluppo, l’agente o il broker ha però la necessità di un supporto di consulenti specializzati, con competenza, esperienza e un bagaglio di metodologie utili a verificare la struttura  organizzativa, rilevare i margini di miglioramento e definire il piano di cambiamento.

 

 

 

 


Il diagnostico amministrativo di SIA si basa su di una metodologia che permette di valutare l’organizzazione e le performace aziendali, confrontandole con dei parametri e processi standard

Gli standard di mercato sono il frutto della trentennale esperienza di SIA al servizio degli intermediari e sono stati definiti con la collaborazione e la condivisione di diversi attori del mercato assicurativo.

 

Lo scopo del diagnostico amministrativo di SIA è quello di  proporre delle soluzioni comparate a uno standard operativo ottimale, per la riduzione dei costi e l’ottimizzazione della gestione, così da garantire lo sviluppo dell'attività imprenditoriale.

 

Il progetto si sviluppa in diversi momenti:

  • analisi della situazione attuale (dimensionamento, fatturato, tipologia di business, tecnologia,  organizzazione, compliance ISVAP e privacy)
  • condivisione con l’intermediario degli obiettivi di evoluzione futura
  • definizione dei piani per cambiamento e mappatura del percorso, con la presentazione dei risultati e la valutazione delle possibili soluzioni alternative
  • verifica e presidio del cambiamento.

 

L'approccio diagnostico

    Utilizzo dei Cookie
     
    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy clicca su Maggiori informazioni.